Archivio | Christmas Time RSS feed for this section

22nd Day

22 Dic

copritazza

Ieri è stato il primo giorno d’inverno e il freddo inizia a farsi sentire. La cosa più bella è starsene in casa al calduccio con un buon libro e una bella tisana… servita in una tazza speciale!

Se ne possono creare davvero di tutti i tipi! A maglia, all’uncinetto, lavorati o lisci, jacquard o tinta unita, divertenti o classici! L’importante è che ogni copritazza rispecchi la personalità della tazza che lo indosserà! 🙂

Dato che ormai manca davvero poco a Natale, abbiamo pensato di farvi un altro super-regalo! Solo da oggi fino a Natale, potrete scaricare gratuitamente le nostre spiegazioni per crochettare da voi i nostri meravigliosi e spiritosi copritazza di Natale!

xmas_covers9

XMAS MUG COVERS sono i copritazza per Natale, realizzati all’uncinetto! Scarica subito le spiegazioni!
I soggetti di Santa Claus e la sua fedele renna Rudolph piaceranno a grandi e piccini! Potrete realizzarli seguendo passo passo le nostre istruzioni nel file pdf. Sarà divertente creare i due personaggi e sarà ancora più contento chi li riceverà in dono per Natale! Create il vostro pacco dono abbinando le due tazze a tisane, thè, cioccolato o biscotti!!!

Quali nozioni vi servono per realizzarli? Senz’altro l’uso dell’uncinetto, saper eseguire catenelle e maglie basse e… tanta tanta fantasia!

Ecco cosa vi servirà per divertirvi a realizzare Babbo Natale e Rudoplh:

OCCORRENTE x ogni copritazza:

  • 30/40 gr di lana
  • 3 bottoni
  • 2 perline
  • uncinetto n° 4

 

Annunci

21th Day

21 Dic

placecardholder4

Oggi vediamo insieme qualche idea per addobbare la tavola il giorno di Natale, concentrandoci nel creare i segnaposto!

placecardholder3

OCCORRENTE: cartoncino rosso – bambagia – campanelli – cucitrice – colla – ago e filo
COME FARE: dal cartoncino rosso ritagliare dei triangoli nella grandezza desiderata e avvolgerli a forma di cono. Con la cucitrice pinzare il cono, fermandolo, alla base. Usate della colla, meglio se quella in pistola a caldo, per attaccare ciuffi di bambagia bianca alla base del cono, per creare il bordo del cappello. Per ultimo, aiutandovi con ago e filo, attaccate il campanellino in cima al cappello di Babbo Natale. In una fessura del campanello potrete infilare il cartoncino con scritto il nome degli invitati.

placecardholder2

OCCORRENTE: pigne e pignette – fil di ferro – bomboletta spray in un colore natalizio (argento, oro o altro)
COME FARE: Pulite le pigne e con la bomboletta coloratele a scelta. Fatele asciugare bene. Prendete il fil di ferro e tagliatene un pezzo. Arrotolate un’estremità intorno ad una  “foglia” della pigna e fatelo salire verso l’alto. Ora dall’estremità opposta, create un ricciolino. In esso andrete a inserire il nome dell’ospite.

placecardholder

OCCORRENTE: mollette da bucato – bomboletta spray con colore natalizio (oro, argento o altro) – bacche colorate
COME FARE: Spruzzate bene le mollette con la bomboletta e fate asciugare il colore. Con le bacche o altro ornamento a scelta decorate la molletta. Posizionatela sulle “gambe” e nella pinza superiore inserite il nome di chi siede.

lightbulb-place-marker

OCCORRENTE: vecchie lampadine – bombolette spray colorate – pennarello a punta grossa dorato – nastrini dorati
COME FARE: Spruzzate bene le vecchie lampadine, colorando bene il bulbo in vetro. Fate asciugare e poi scrivete il nome dell’ospite col pennarello oro. Decorate la parte inferiore (quella che si avvita) col nastrino oro e posizionate sulla tavola!

– 5 Giorni a Natale!

20 Dic

Oggi vogliamo darvi qualche idea per addobbare la vostra casa per il Santo Natale, rendendola calda, accogliente e molto, molto natalizia!

christmas-printables-in-living-room-1

Queste bellissime stampe daranno senz’altro il tocco finale al vostro salotto! Potete avere i files da stampare seguendo il link del sito DESIGNED TRAPPED

christmashousetour2015craftberrybush-53

Avete una bella scala da addobbare? Potete posizionarvi tanti bei pacchetti e ornarla con dei rami di pino e delle pigne. Potete trovare altre idee a tema sul sito CRAFTBERRYBUSH

candles

Avete un portico esterno? Tante lanterne accese e il clima natalizio è istantaneo!

put-christmas-spirit-in-kitchen-3

In cucina tante palline colorate appese al soffitto e il gioco è fatto!

put-christmas-spirit-in-kitchen-13

Se avete un piccolo davanzale, potete posizionarvi dei piccoli pinetti e attorniarli da palline!

19th day

19 Dic

27

Venerdì pomeriggio abbiamo tenuto il nostro Party Natalizio a fin di bene: il CHRISTMAS JUMPER DAY! Un evento nazionale in collaborazione con SAVE THE CHILDREN, L’evento consiste nel divertirsi insieme ad amici, colleghi, compagni di scuola, ecc.. a creare il proprio natalizio e donare una piccola offerta per aiutare i bambini bisognosi dei paesi poveri.

Anche noi di THE WOOL SHOP abbiamo aderito a questa bella iniziativa. Nel nostro punto vendita era possibile personalizzare un’anonima maglia con sagome, perline, paillettes e tanto altro! Inoltre, per allietare i palati delle nostre ospiti, abbiamo cucinato dei golosi biscotti di Natale: i GINGERBREAD COOKIES! Il pomeriggio trascorso insieme è volato e ci siamo divertite tutte un mondo, tornando a nostra volta un po’ bambine!

Un ringraziamento a tutte le partecipanti e a chi ci ha aiutato con una piccola offerta a procurare un bene di prima necessità a un bambino povero.

Questo slideshow richiede JavaScript.

16th Day

16 Dic

cat

L’arrivo dell’albero di Natale in casa, per molti, è l’inizio di una guerra senza fine col proprio gatto: i nostri impavidi felini sono inevitabilmente attratti dal finto abete e si dilettano a staccare e rincorrere palline, piuttosto che cimentarsi in ardue arrampicate su di esso. Non c’è distrazione che li possa tenere lontani mettendo in salvo il sempreverde 🙂

Ci sono però piccole e utili mosse, come consigliato dal sito GREENME, per dissuaderli dalla distruzione e per non dover rinunciare a questo bellissimo simbolo natalizio.

gattiealbero

 

1. SCEGLIAMO UN ALBERO che non sia nocivo per il nostro amico a 4 zampe: meglio optare per un albero artificiale, dato che quelli “veri” sono pericolosi per la salute del felino. Gli aghi dei rami sono taglienti, posso lacerargli la pelle, oltre che essere irritanti e tossici. Considerate, inoltre, le dimensioni. Un piccolo albero sarà più sicuro di un albero grande, semplicemente perché, se dovesse cadere, farebbe meno male.

 

2.Scegliete una posizione per l’albero che non sia troppo vicina a mobili o sostegni che facilitino la ” bestia feroce” nell’impresa dell’arrampicata. L’ideale sarebbe avere dello spazio libero intorno all’albero e che ci sia una porta nella stanza che permetta di isolarlo quando siamo fuori casa o di notte.

gattiealbero3

 

 

3. Meglio optare per ornamenti poco appetibili per il nostro amico! Meglio oggetti opachi, non lucidi, fatti magari di pannolenci. Non appendete cibo all’albero: sopratutto oggetti di cioccolato, altamente tossico per il micio! Cercate inoltre di non attaccare le decorazioni in sua presenza… per lui sarebbe un gioco che non finirà mai!

 

 

 

4.Sapevate che i gatti non sopportano gli AGRUMI? Spruzzando l’albero con degli appositi spray agli agrumi o citronella, il nostro amico se ne starà alla larga: inoltre siate più forti di lui e pronunciate un secco NO! quando lui tenta di avvinghiarsi alla pianta!

gattiealbero6

 

 

5. Attenzione ai FILI ELETTRICI! Il gatto è curioso di natura e bisogna evitare di lasciarli penzoloni nell’aria.Assicurate i cavi con del nastro adesivo e avvolgete l’eccesso intorno alla base dell’albero. Quando non siete a casa, spegnete sempre le lucine e per sicurezza, staccate anche la spina!

 

 

 

Ok, ora abbiamo fatto tutto il possibile per proteggere l’albero e per renderlo un’esperienza sicura per il gatto. Ma non abbassate la guardia. E tenete una macchina fotografica vicino. Perché? Ecco, guardate bene: cos’è quella palla di pelo che sbuca dai rami? Forse si trattava di una causa persa in partenza…

gattiealbero5

Solo 10 Giorni a Natale!

15 Dic

Manca ormai pochissimo al grande giorno di Festa! Siete già a posto con i vostri regalini? Se non fosse così, vi suggeriamo una bellissima e calda idea per i più piccini: Il nostro POMPOM KID SET! Un bellissimo e simpatico completo invernale per ripararsi nelle giornate più fredde!

IMG_9032.JPG

Il cappello, realizzato come la sciarpa in una fine ma calda lana sfumata, viene realizzato su richiesta misura: in questo modo siete certi che calzerà a perfezione sul vostro bambino. Al momento dell’ordine vi invitiamo quindi a mandarci la misura della circonferenza della testa (che si prende proprio un po’ sopra le sopracciglia) e dell’altezza del cappello (dalla fronte all’apice della testa)

img_9034

La sciarpa è lunga circa cm 120 e larga cm 17. Tre pom-pom decorano le estremità e vengono realizzati scegliendo la tinta unita che richiama i colori contenuti all’interno del filato utilizzato per il corpo della sciarpa stessa.

img_9035

Il set per bimbi POMPOM è adatto e fattibilissimo sia per maschietti che per femminucce. Abbiamo infatti un paio di proposte colore per ciascuno:

BIMBO:

  1. Variante ESTATE: Le tonalità dei campi di grano si miscelano in questa variante: giallo, verde, marrone. (Foto in alto a destra)
  2. Variante INVERNO: Il freddo inverno si riflette nel Blu del cielo del nord e nei turchesi e bluette delle acque del Polo. (Foto in basso a destra)

BIMBA:

  1. Variante PRIMAVERA: I colori tenui e delicati dei Fiori di Primavera sono tutti racchiusi in questa variante! (Foto in alto a sinistra)
  2. Variante AUTUNNO: I colori dell’autunno sono rappresentati dal viola delle bacche, dal rosa intenso dei frutti di bosco, dai beige e marroni delle foglie cadute dagli alberi (Foto in basso a sinistra)

14th day

14 Dic

Sempre più persone stanno scoprendo che le discipline di yoga e tricot sono stranamente complementari. Esiste un legame tra i due, e si trova del relax praticandole?

Lavorare a maglia è un hobby molto meditativo, come tutte le posizioni di  yoga. Fare un motivo o un punto uguale più e più volte, diventa molto rilassante. Lo stesso che ci inducono lo yoga e la meditazione: si smette di pensare a tutte le cose che dobbiamo fare, e si entra in un momento tutto nostro.

Spesso, noi che amiamo lavorare a maglia, soffriamo di contratture e dolori alle spalle e al collo, ma anche a dita e mani. Più sviluppiamo questa nostra passione, tra l’altro per noi molto rilassante,  più produciamo (per di più freneticamente vicino a Natale per terminare i regali), più il nostro corpo inizia a lamentarsi. Ma come si farebbe a vivere senza creare qualcosa sui ferri? Ecco perchè in questo caso entra in gioco lo yoga, che con determinate posizioni aiuta i nostri legamenti e i nostri muscoli a fare stretching e distendersi. L’unione perfetta delle due discipline.

Spesso alle migliori sferruzzatrici capiterà di svegliarsi con dolori alle dita e formicolii.
Qualsiasi  abuso delle articolazioni può portare a rigidità, spesso crocniche. Ecco per voi alcuni delle migliori pose per distendervi, tratte da Knitting Freedom:

arm-stretching

Afferrare l’avambraccio sinistro con la mano destra. Premere stringendo per evitare di far scivolare la mano sulla pelle, e spingere verso il polso.

Mantenere la presa della mano, ora spingere la mano verso il gomito. La pelle (e la fascia muscolare) si muoveranno.

arm-stretch-2

Stretching per Avambraccio.

Tirare il vostro avambraccio, tenendo ogni allungamento per 90 secondi.

hand-stretch

Stretching per polso.

Braccio rivolto verso l’alto. Assicurarsi di mantenere il gomito dritto e tirando le dita fare tendere il legamento.

finger-stretch

Stretching per le dita

“Mungete” letteralmente le dita. Afferrare, bloccare e spingere verso il basso ogni dito, per estendere le fasce muscolari

thumb-stretch

Stretching per pollice e mano

Braccia una di fronte all’altra, afferrare e allungare ogni pollice.

7-pinky-stretch

Stretching per mignolo

In maniera delicata tirate il mignolo e mantenete il gomito dritto.

Fate questi piccoli esercizi appena avete un momento libero: mentre siete davanti allo specchio, mentre aspettate che il timer del forno suoni o in fila al supermercato 😉

A lungo andare ne trarrete solo beneficio!

13th day

13 Dic

Avete già addobbato il vostro albero di Natale? State programmando un party natalizio? Oppure siete in attesa di qualcuno di caro che vi venga a trovare? La cosa migliore in queste occasioni è preparare con le vostre mani dei buonissimi biscotti di Natale!

gingerbread2

 

INGREDENTI:

  • 500 gr di farina
  • 250 gr di burro
  • 200 gr. di zucchero di canna
  • un cucchiaio di miele
  • 2 uova intere
  • a piacere scorza grattuggiata di limone o arancia
  • succo di mezzo limone / arancia
  • 2 cucchiai scarsi di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere

(se volete potete abbondare un po’ di più nelle dosi delle spezie che preferite )

biscotti

  1. Lavorare tutti gli ingredienti fra loro. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e porla in frigorifero a riposare per almeno un’ora.
  2. Trascorso questo tempo riprendere e tirare la pasta con un mattarello nello spessore di due/ tre mm e con un tagliapasta a forma di omino o altro tema natalizio ritagliare i biscotti.
  3. Infornare a 200 ° per 10 minuti massimo, altrimenti diventano troppo duri.
  4. Farli raffreddare e decorarli a piacere con ghiaccia reale, cioccolato fuso, confettini colorati…

gingerbread

12th day

12 Dic

A3-jumpers-day-adulti.jpg

Venerdì 16 Dicembre metti un maglione e dona ai bambini un futuro migliore! Tira fuori dall’armadio il tuo maglione natalizio, e se non ne hai uno, realizzalo! Come? Partecipa al nostro Christmas Jumper Day Party presso la nostra sede e ti daremo tanti spunti e idee per abbellire e rendere natalizio un semplicissimo e neutro maglione!
Ti aspettiamo insieme ai tuoi bimbi per passare due piacevoli ore in clima natalizio a fin di bene! Infatti tutte le offerte raccolte verranno devolute a SAVE THE CHILDREN per aiutare i bambini e le famiglie più bisognose. Ecco qualche esempio di come verranno utilizzate le donazioni:
– 22 euro: Due libri per bambini-adolescenti dei Punti Luce in Italia.
– 70 euro: Un mese di trattamenti ambulatoriali, medicine, cibo terapeutico per un bambino gravemente malnutrito
-150 euro: 43 coperte per tenere al caldo i bambini che si trovano nei centri di stabilizzazione in Etiopia.
– 175 euro: Un kit ricreativo contenente giochi, libri, puzzle e attrezzature sportive per uno degli Spazi a Misura di Bambino in Siria

L’UNIONE FA LA FORZA: fai del bene divertendoti! Ti aspettiamo!! Ci trovi qui:

THE WOOL SHOP
Via Parini 14
Macherio

CJD.jpg

10th Day

10 Dic

The wool shop - THEWOOLBAG2_web

Mancano solo 15 giorni esatti a Natale! A che punto siete con i vostri preparativi per i doni? Se ancora avete qualche indecisione, oggi vorrei consigliarvi di pensare di regalare un Hobby! E perché no? Proprio quello del tricot!! 😉

Diventa artigiana con THE WOOL BAG! Una borsa completa dell’occorrente e delle istruzioni per iniziare a realizzare il capo più trendy nel tuo guardaroba!

Kits adatti a neofite e a chi già sa lavorare bene il filo di lana. Devi solo scegliere il livello di difficoltà che rispecchia le tue abilità. Avrai modo di scegliere il capo più adatto a te e di imparare sempre nuove tecniche e stili. A tua disposizione collezioni invernali ma anche estive, che seguono sempre i dettami della moda mondiale!

Attenzione però! The Wool Bag crea dipendenza! Chi la troverà sotto l’albero, non riuscirà più a stare senza una Wool Bag che gira per casa, che la accompagna durante i viaggi, che riempie il suo tempo libero davanti ad uno scoppiettante caminetto nel pieno dell’inverno!

Identifica qui sotto il Livello più adatto a te o alla persona a cui vuoi regalarlo, e vai sul nostro SHOP per scegliere tra tutte le nostre proposte!

LIVELLO 1

Progetti adatti a chi si avvicina al tricot per la prima volta. Vengono usati punti semplici come il diritto e il rovescio, senza aumenti e diminuzioni.

livello difficoltà facile

LIVELLO 2

Progetti dove vengono utilizzati i punti base, semplici motivi lavorati che si ripetono di riga in riga o facili tecniche di sagomatura con aumenti e diminuzioni.

livello difficoltà easy

LIVELLO 3

Progetti con l’utilizzo di diversi tipi di punti. Utilizzo di ferri a due punte o di ferri circolari. Sagomature e finiture di medio livello.

livello difficoltà easy

 

LIVELLO 4

Progetti in cui si utilizzano tecniche di esecuzione avanzate, come “short rows” (ferri corti), trecce, pizzi o numerosi cambi di colore.

livello difficoltà easy

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: