Knitta Please: a yarn bombing

17 Apr

Si sa che abbracciare una pianta fa bene allo spirito. Ma avete mai pensato di “riscaldarla” con un pezzo tricot fatto da voi? A quanto pare Magda Sayeg sì. E da quest’idea ha dato la vita ad un progetto che l’ha resa la madre dello “yarn bombing”: un vero e proprio bombardamento tricot per le strade delle più grandi metropoli americane. Tutto diventa una tela da “dipingere” con i filati: dai cartelli stradali, alle panchine, ai lampioni della luce. Un team di 11 tra donne e uomini che aiutano quest’artista eccezionale a dare vita e calore alle città. La sua arte è esposta ormai in tutte le gallerie dei musei più famosi e le sue opere vengono richieste su commissione in tutto il mondo da aziende come Absolut Vodka, Madewell, Insight 51, Mini Cooper e Smart Auto. Importante inoltre la partecipazione in spettacoli a Milano, Triennale Design Museum, Le MUR a Parigi, e la National Gallery of Australia, tra gli altri. Un posto di rilievo hanno anche i suoi contributi a monumenti americani alla cultura contemporanea, come ad esempio The Standard Hotel, South By Southwest, e l’Austin City Limits Festival.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: